Il Cortina mette a segno 2 importanti  colpi di mercato iniziando dal portiere, si tratta di Ryan Munce, canadese di 25 anni dalla caratteristiche promettenti. Originario dell’Ontario, pesa 81kg per 188cm di altezza è stato draftato dal Los Angeles nel 2003 al terzo giro come 82° scelta assoluta. Il secondo colpo è il difensore Brian Sipotz, gigante di quasi 2 metri e 96kg di peso con grande esperienza in AHL.Ryan Munce ha debuttato a 17 anni in OHL, sfoderando un 91,6% di parate in 27 partite cresciuto poi a 91,9% nei play-off, queste cifre valgono per lui la convocazione nella nazionale canadese Under 18, con cui gioca 6 partite ai mondiali del 2003 e con quasi il 94% di salvataggi, che l’hanno consacrato il miglior portiere del mondiale, e la convocazione nell’OHL All-rookie team. Per le 2 stagioni successive rimane in OHL sempre nei Sarnia Sting disputando buone prestazioni, poi nel 2005 passa in ECHL dove gioca fino all’ultima stagione vestendo le maglie di Baskerfield Condors, Reading Royals, Johnstonw Chiefs, Mississippi Sea Wolves e Charlotte Checkers, qui para sempre con ottime medie senza scendere al di sotto del 91,1% stagionale. Le sue ottime parate gli consentono di toccare anche il ghiaccio della AHL ed anche qui non ha fatto rimpiangere i portieri titolari. Secondo i tecnici viene descritto come un portiere che mantiene molto la posizione e copre bene gli angoli ai tiratori, lasciando raramente i rimbalzi. Possiede una buona visione del disco e con la pinza copre bene la metà superiore dello specchio della porta. Il suo punto di forza è il carattere molto forte che sicuramente da una grande mano alla difesa.

Brian Sipotz invece ha 28 anni ed è originario degli USA. Debutta in NCAA nel 2000 con l’Università di Miami qui si fa notare per la sua tecnica e i pochi falli, così dopo il periodo universitario passa subito in AHL nel 2005 con i Chicago Wolves, squadra con cui disputa 369 partite in 5 stagioni, mettendo a referto 9 reti e 45 assist, e solamente 217 minuti di penalità! Nel frattempo in 5 occasioni è tenuto a scendere in campo in ECHL nel farm team dei Wolves, ovvero i Gwinnett Gladiators. Nel suo palmares c’è anche il draft NHL del 2001, al 4° round come 100° scelta assoluta, poi c’è il premio come miglior plus-minus dell’AHL nel 2006-07, e la Calder Cup nella stagione succesiva.

About these ads