Stefano cominciamo con un bilancio sulla stagione fino ad oggi del Monleale, che voto dai alla tua squadra?

Foto by Sportleale.it

Alla mia squadra posso dare un bel 7. Credo che una societa’ giovane, composta da ragazzi provenienti quasi totalmente dal vivaio , con un’eta’ media moooolto bassa stia facendo una stagione parecchio al di sopra della sufficienza. Ci sono ancora alcuni aspetti che vanno migliorati sopratutto dal punto di vista fisico generale e della concentrazione nei momenti importanti, ma credo che questo gruppo di ragazzi possa togliersi qualche bella soddisfazione tra 2-3 anni.

Che voto dai invece a Stefano Antinori?

A Stefano Antinori do un 8 e ti dico il perche’. L’anno scorso sono stato un po “sfortunato” e non ho potuto dimostrare il mio valore sul campo, poi quest’estate ho avuto l’occasione di allenarmi molto e ad alto livello partecipando alla spedizione di Beroun. Per ovviare alla mancanza di allenamento in pista mi sono fatto un mazzo tanto, sono arrivato in una forma fisica credo perfetta e ogni volta che sono stato chiamato in causa (anche in situazioni delicate) mi sono sempre fatto trovare pronto. Poi e’ cominciata la stagione e credo che la sicurezza e l’autostima raggiunta ai mondiali mi ha permesso di tornare a giocare ai livelli di quando sul ghiaccio facevo il professionista. Ne avevo bisogno dopo Varese che, forse non per colpa mia, ma era diventato un qualcosa di difficile da digerire. Ora pero’ mi sento molto a mio agio sui pattini, preparato fisicamente e molto forte psicologicamente e credo che si noti in pista, ma ti assicuro che lavoro duramente per ottenere il massimo da quello che faccio. E poi mi diverto!!! (sorride)

E’ il primo anno che sei a Monleale, uno dei tutor di una squadra giovane, come ti trovi in questo “ruolo”?

Mi trovo benissimo, spero di riuscire ad essere un esempio sia in pista che nello spogliatoio, anche se ogni tanto Oddone mi fa delle domande che….Gli ho dovuto rasare i capelli!!!(Ride) Sono tutti dei bravissimi Bocia, anche se devono capire che non ci si puo’ rilassare un secondo a questo livello.

Quale giovane ti ha stupito di più del Monleale?

Sicuramente Faravelli, sara’ un giocatore importante per la nostra nazionale, ne sono sicuro al 100%.

Parliamo di campionato, chi sono per te le favorite?

Io credo che alla fine ci siano 4 squadre che se lo giocano, Civitavecchia, Padova, Milano e Trieste. Ho molti amici in tutte le squadre quindi non e’ che faccia il tifo per nessuno in particolare, certo che il Trieste secondo me’ e’ una squadra molto solida, e poi almeno se vincesse il Frizz una serata al Macrillo me la deve di sicuro!!

Monleale che ruolo recita in questo campionato?

Monleale vuole dare fastidio a tutti e credo che ci stiamo riuscendo.

Parliamo ora di te, Stefano Antinori cosa vuole fare da grande?

Da grande….Vorrei percorrere le orme di mio padre, vorrei riuscire a fare quello che ha fatto lui nella sua vita.

Un sogno nel cassetto?

Diventare campione del mondo e avere tanti bambini.

Il tuo saluto ai nostri lettori

Un saluto a tutti i lettori di Hockeyonline , un augurio di un felicissimo Natale e che l’anno nuovo cominci nel migliore dei modi. Un saluto speciale a tutti quelli che mi voglione bene, alle persone che mi sono sempre vicine e a tutti i compagni che mi hanno seguito in tutte le mie avventure dentro e fuori dal campo. A quelli che mi vogliono male invece…un saluto anche a loro! Lo Zio

Annunci