Di Federico Lauretta

Che grinta Alleghe! Foto by Maurizio Condolo

Pontebba è una squadra che non molla mai; quando giochi contro le aquile friulane non puoi mai abbassare la guardia fino all’ultima sirena. Ne sa qualcosa HC Alleghe, che ieri al “De Toni” è riuscita a portare a casa 3 preziosi punti vincendo proprio contro Hocevar & C. nel suo solito stile cioè soffrendo.
Partono bene le civette con Veggiato che scalda subito la pinza di Hochevar. Al 3’ un PP regala ai padroni i primi punti sullo scoore: Chaulk prima serve a Marsh il puck dello sblocco (3’20”); 78” dopo Rocco assieme a Faulkner serve a Veggiato il raddoppio. Anger potrebbe già spingere Alleghe al largo, ma Hochevar stavolta non si fa sorprendere. Le civette rallentano i ritmi, lasciano giocare gli uomini di Pokel cercando di sfruttare i contropiedi. Dennis neutralizza un tiro pericoloso di Dufresne ma a 1’41” dal primo riposo Nicoletti assistito da Guerin accorcia le distanze.
Nella frazione di mezzo Alleghe riparte nuovamente con ritmo vorticoso e al primo PP Rocco serve a Faulkner il prezioso puck del nuovo allungo (24’55”). Ma le civette non insistono, ripiegano nuovamente in difesa e al 27’11” Nicolao risolve positivamente una mischia davanti a Dennis spingendo il puck alle spalle del golie agordino. La tensione sale e il pancone accoglie Manuel De Toni e Nicoletti. Al 32’45” è ancora la “coppia delle meraviglie” Rocco -Faulkner a ridare fiato alle civette con “magic Mac” che cala il poker. Ci si aspetterebbe l’insistenza delle civette, e invece: solito copione: squadra sulla difensiva e Pontebba che attacca. Dufresne si mangia un nuovo goal davanti a Dennis, ma un pasticcio De Biasio – Marsh apre un varco a Guerin che infila la gabbia e accorcia nuovamente le distanze (36’33”); secondo thè caldo
Nell’ultimo drittel il gioco si fa meno vibrante e più tecnico. La differenza è minima e la posta in palio è preziosa. Dopo 9’ di surpluse un PP a favore delle aquile mette ansia sulle tribune agordine, ma la difesa c’è e Dennis chiude la saracinesca. Sul fronte opposto invece l’uomo in più è ben gestito dagli uomini di McKenna: al 53’29 Kovacevic centra il palo dopo una fucilata ma sul proseguo è Alberto Fontanive a marcare 5 sul tabellone. Pontebba non molla, torna a testa bassa a spingere sul terzo agordino e Dennis fa gli straordinari. A meno 3’ dal termine le aquile hanno un occasione ghiottissima: in PP tolgono anche Hochevar giocando 6 uomini contro quattro; l’assedio a Dennis è costante. Anger potrebbe dare il colpo del KO ma il suo puck va a infrangersi sul palo a porta sguarnita e sulla ripartenza friulana ancora Guerin (58’24”) spara il puck dentro la gabbia con Dennis incolpevole. I secondi passano lenti, Alleghe libera in continuo con Pontebba sempre a spingere. Sirena! Si tira il fiato!
Tre punti preziosi in saccoccia per il team agordino che giovedì sempre sul ghiaccio amico del “De Toni” spera di portare a casa il panettone chiamato Asiago. Pontebba è lì davanti di sole tre lunghezze.

Annunci