Di Alessia Tognetti

Gli ampezzani durante il 3°terzo girone hanno fatto vedere che sono una squadra che gioca fino in fondo le proprie carte per assicurarsi l’accesso ai playoff. Oggi il Cortina è in casa della capolista, già dal fischio d’inizio i veneti fanno capire che non hanno voglia di scherzare e che vogliono vincere. Per i lupi pusteresi invece non è serata, tanto da sprecare tre superiorità numeriche.
Per Munro non cè nessun problema a difendere la propria porta e ai lupi viene inflitta la prima penalità che consente agli ampezzani di portarsi in vantaggio grazie a capitan Giorgio De Bettin.
Si conclude così il primo drittel, con i lupi sotto di una rete a 0.
Il secondo drittel vede i lupi diversi, come se avessero preso una sonora sgridata e infatti riescono così a trovare il pareggio grazie a Bona su assist di Hofer.
Un grande Nikkila riesce a parare un tiro di Schultz e dall’altra parte anche Munro rimane impassibile senza dare opportunità. Al 36.58 ci pensa Wennerberg, dopo una mischia davanti alla porta di nikkila, a trovare il pareggio.
Si va così alla seconda pausa.
La partita sta diventando sempre più difficile x la caposta, evidentemente in serata no.
Un tiro di Branda ad inizio terzo drittel regala il 3 a 1 per gli ampezzani.
In qualsiasi caso con Sirianni non è mai detta l’ultima parola, infatti riesce a far siglare il 3 a 2 per mano dell’ex ampezzano Cullen al minuto 55.51.
Al 57.35 è ancora Cullen a far urlare i suoi tifosi regalandogli il pareggio.
Il risultato non si sblocca, quindi si va all’overtime.
Anche durante l’overtime il risultato rimane sul 3 a 3 e quindi si passa ai rigori.
I rigori erano impressionanti tra una parata e l’altra sembrava non finissero più, poi alla fine la rete decisiva arriva per mano di Johansson, che così facendo permette agli ampezzani di aggiudicarsi il match.

Annunci