Comunicato Stampa Real Torino

Della sconfitta per 3-1 alla Discoarena di Vipiteno quel che resterà nella memoria dell’hockey torinese non sará certo il risultato, peraltro maturato da una formazione più forte dei torinesi e certamente molto competitiva e che non necessita certo di “regali” o “aiuti” esterni per avere la meglio di una formazione giovane e inesperta come quella sabauda, ma resterà invece il senso di beffa, di presa in giro, di sconcertante leggerezza e incomprensibilità per un arbitraggio tanto irreale quanto incomprensibile. Il Real Torino non è formazione abituata a lamentare ingiustizie o recriminare sulle decisioni arbitrali, ma quanto visto stasera sul ghiaccio altoatesino non ci era mai capitato nella nostra pur non breve esperienza! In 10 anni d’attivitá mai si era assistito ad un capo arbitro che annulla ben 2 reti (una del vantaggio quando correva l’1-1 ad opera di Stricker ed una del pareggio nel terzo tempo ad opera di Sinkovic sul 2-1 per la squadra dell’alta Val d’Isarco) perché non ravvede il puck entrare in porta e chiedere agli avversari se il goal c’era o no! L’aria atipica si era già vista in avvio di match, quando De Frenza, vistosamente trattenuto per la stecca al 2′, veniva inspiegabilmente punito per gancio con bastone! È un po’ come successo a Julius Sinkovic nel terzo drittel: il suo tiro (che colpisce il disco n.d.r.) va in goal, l’arbitro non se ne accorge, chiede all’avversario se era goal o no, e siccome non ritiene di poterlo convalidare, punisce l’ala slovacca per colpo di bastone! Fra lo sconcerto generale ed un match pesantemente falsato senza che l’avversario ne avesse il benché minimo motivo o necessità, il Vipiteno non passeggia sui torinesi: il primo periodo si chiude in pari (0-0). Nella frazione centrale, Broncos in vantaggio con Hamilton al 26′, raggiunto al 29′ da Petrov prima che Stricker vedesse la marcatura del momentaneo vantaggio annullata. Nel terzo tempo, vanno a segno per il Vipiteno Gelech, Sinkovic (per il pari ancora annullato n.d.r.) e infine Wieser per il 3-1 di fine partita. 8 ore di pullman per una prestazione del genere sono una gran brutta delusione, meglio guardare avanti e voltare pagina in una serata raccapricciante.

VIPITENO – REAL TORINO INA Assitalia 3-1 (0-0; 1-1; 2-0) Tiri: Vipiteno 50 – Real 18 (?!) Penalità: Vipiteno 14 – Real 26 Spetttori: 849

Annunci