Finisce ai rigori con la vittoria del Milano il derby delle metropoli, ma con più di un segnale positivo per i torinesi. Il Real infatti gioca una partita grintosa in attacco ed attenta in difesa con un Marcello Platè che ritorna nella versione spiderman e la sua grinta e qualche urlaccio non stonano quando c’è da richiamare qualche compagno della difesa. Dalla parte milanese scende in campo Milan Kostourek, che con 40 minuti di allenamento con i compagni ha esordito e bene con la sua nuova squadra.

Un primo periodo molto corretto con rapidi cambi di gioco e i due portieri che fanno buona guardia alle rispettive porte, per vedere i gol bisogna aspettare il secondo periodo quando la zampata di Migliore batte Platè e porta in vantaggio Milano. I torinesi hanno il merito di non scomporsi e di non smettere di attaccare e trovano il pareggio col trio Stricker-Petrov-Sinkovic, il capitano torinese serve Petrov che a sua volta smista il disco in favore di Sinkovic nell’angolo alla destra della porta di Della Bella, qui lo slovacco lascia partire un tiro che non da scampo al portiere italo-svizzero. Due ghiotte occasioni nel finale, prima Stricker chiama il portiere meneghino alla parata poi Delfino spara alto un buon passaggio arrivatogli da dietro porta, da segnalare una carica assassina e che poteva costare cara al centro torinese Stefano Coco di Wunderer che lo costringe ad uscire in barella ed essere portato per dei controlli in ospedale, il ragazzo sarà poi dimesso in serata con una grossa contusione alle vertebre del collo.

L’ultimo minuto del secondo periodo vede il vantaggio dei torinesi che sfruttano un doppio powerplay con Jussi Laine, 2-1. Terzo periodo nel quale Milano trova il pareggio con Gianluca Tomasello, un periodo che le due squadre si dividono come occasioni e spettacolari parate, si andrà all’overtime in una sfida nella quale entrambe le squadre sono da tre punti. L’overtime porta una azione uno contro zero che vede protagonista Milan Kostourek, ma le fine che dovrebbero disorientare il goalie torinese fanno perdere l’attimo all’attaccante meneghino che non trova letteralmente più il disco.

Ancora una volta sono fatali ai torinesi i rigori, Johnson e Kostourek firmano la vittoria del Milano con il Real che segna solo con Julius Sinkovic.

Annunci