Benjamin Pluss esulta:sua la prima rete dell'incontro


Friborgo Gotteron – HC Ambri Piotta  6 – 1 (4-1;1-0;1-0)

Marcatori:5’05 Plüss (Ngoy) 1-0; 7’45 Walker (Brunner, esp. Lakhmatov) 1-1; 10’49 Melin (Jeannin, Birbaum, esp. Bianchi) 2-1; 13’08 Lauper (Lüssy, Birbaum) 3-1; 18’24 Hasani (Ngoy) 4-1; 23’33 Sprunger (Leblanc, Plüss, esp. Kariya) 5-1; 51’23 Ngoy (Rytz) 6-1

Dura sconfitta per un Ambri Piotta decimato dalle assenze,ben dieci considerando gli infortunati e i due nazionali Hofmann e Pestoni,rientrati da poco dalla trasferta di Buffalo con la selezione Svizzera e lasciati a riposo da Costantine.

La partita dei biancoblù è durata lo spazio di metà primo periodo,quando Walker ha sfruttato una situazione di superiorità numerica per mettere a segno il gol del momentaneo pareggio,rispondendo a Benjamin Pluss che aveva portato in vantaggio i “dragoni” dopo 5′ di gioco.

Da quel momento sui Leventinesi è calato il buio,visto che i padroni di casa hanno realizzato tre gol in 8′,andando alla prima pausa con un confortante vantaggio di 3 reti.

Reti di vantaggio che sono poi diventate 4 all’inizio della seconda frazione,con un bel gol di Sprunger in powerplay.
Partita quindi virtualmente chiusa già al 23′,resterebbero però molti minuti da giocare,e Coach Costantine li usa per far immagazinare esperienza ai tanti giovani schierati questa sera alla St.Leonard.

Nel finale di terzo periodo arriva anche il sesto gol dei padroni di casa,con un tiro di Ngoy dalla blu.

Eppure in una partita terminata 6-1,rimane comunque un motivo di rammarico,perchè con il punteggio in parità,non era stato assegnato all’Ambri un rigore parso evidente (aggancio di Ngoy su Brunner),e chissà se la partita avrebbe potuto prendere una piega diversa.

Al di là dell’episodio del mancato rigore però,l’Ambri è parso carente sopratutto nel reparto difensivo;indubbiamente le assenze al momento sono veramente troppe e decisamente pesanti,e non è quindi il caso di gettare la croce addosso a coloro che stanno cercando di sostituire degnamente i compagni assenti.

L’obiettivo,in fondo,è uno solo,e cioè arrivare al meglio ai play-out per mantenere il posto in NLA: non era certo stasera alla St. Leonard di Friborgo che si doveva scrivere la storia.

Annunci