Quello che meno ti aspetti e’ successo questa sera alla MeranArena. Un Merano in crisi di gioco e risultati a tre minuti dal termine ribalta il risultato contro un Milano che a sette minuti dalla sirena aveva trovato il vantaggio del 2 a 1 con un tiro di Ondrej che ingannava Baur.
Il Merano si presenta al completo con l’unica assenza di Tim Konsorada, taglio quasi sicuro per lui dopo il deludente inizio di stagione. Il Milano presenta il suo nuovo acquisto Milan Kostourek.
E’ proprio il ceko a portare in vantaggio i suoi a trenta secondi dal termine della prima frazione con una bella azione e un bel tiro nel set. Il Merano non demorde e nel secondo tempo trova il pari con Ansoldi che si trova un disco d’oro regalato da Brian Belcastro da dietro la porta di Paolo Della Bella. La partita e’ equlibrata per tutto il secondo tempo. Il terzo tempo e’ sulla falsariga del secondo fino ai minuti decisivi finali. A sette dal termine il capo arbitro fischia una penalita’ a Max Ansoldi e subito il Milano ne approffitta con la rete di Ondrej. A questo punto il time out fa’ bene ai meranesi che reagiscono alla grande: a due dal termine preciso passaggio di Nedved per Pontus Moren che dallo slot insacca al volo. Passano sessanta secondi e Faggioni si incunea nella difesa dei lombardi mettendo un disco al centro della gabbia di Della Bella e Ansoldi con un colpo di maestro insacca per il vantaggio meranese. Gli uomini di Massimo DaRin tolgono il golie e subiscono anche la quarta marcatura ad opera ancora di Zdenek Nedved.
Milano imbambolato nei minuti finali e Merano Junior mai domo che con questa vittoria si avvicina ai lombardi in classifica a 2 sole lunghezze.

Annunci