Di Alessia Tognetti
 
SHC Fassa – ImmobilPlus & Prisma Val Pusteria

Ad Alba di Canazei viene disputato il match tra i ladini del Fassa e i Lupi Pusteresi.
La gara si preannuncia molto pesante e pericolosa per i ladini.
Infatti già dal primo minuto i fassani ci danno dentro, ma Nikkila non permette niente, immediato il contropiede di Sirianni che segna la prima rete.
Neanche il tempo di respirare e i ladini cedono di nuovo davanti a Sirianni.
Al 09.24 Desmet prende l’iniziativa e pattinando da solo senza inseguitori sorpassa Doyle per la rete del 3 a 0.
Mentre i lupi esultano, Nikkila si accomoda in panchina per infortunio, dando a Hopfgartner l’ennesima opportunità di esordire sul ghiaccio.
I padroni di casa sono sempre più sotto pressione ma nonostante cio’ riescono a reagire e a seegnare la loro prima rete.
Ma questo non mette paura agli uomini di Mair che con Desmet portano il risultato a 5 a 1.
Gli ultimi venti minuti di gioco sono molto impegnativi, la panca puniti è quasi sempre occupata da entrambe le squadre ma dopottutto le squadre non si scoraggiano infatti dopo 6 minuti di gara arriva la sesta e definitiva rete del Val Pusteria grazie al tiro di Hofer dalla blu.
Iori segna più tardi la seconda rete dei fassani ma non ce nulla da fare.
La partita si chiude così, con una vittoria schiacciante della capolista sui ladini.

ImmobilPlus & Prisma Val Pusteria – Hc Valpellice ARCE
La vittoria di questa sera contro il Valpellice porta la capolista a continuare ad allungare le distanze da tutte le altre squadre.
Il Val Pusteria si trova davanti ad una Valpe molto poco ambita, molto ridotta in difesa.
Inizia bene la capolista con la rete di Rob Sirianni grazie ad un contropiede, mentre poco dopo arriva il raddoppio con Max Oberrauch.
Nonostante tutto anche Commisso deve darci dentro dando il meglio di se.
Val Pusteria in superiorità numerica segna la terza rete sempre grazie ad una proiettile di Max Oberrauch, che lascia Regan senza parole.
Nel 3° drittel arriva la 4° ed ultima rete dei padroni di casa da parte di DiCasmirro, gli ospiti ci provano in tutti i modi ma Commisso riesce a controllare il gioco, lasciandosi però sfuggire un disco andato in rete per gli opiti tramite Saviels.
La gara si chiude con l’ennesima sconfitta per la Valpe e la corsa del Val Pusteria con il Renon all’inseguimento.
Annunci