Vince 7-1 contro l’Ev Bozen il Real Torino in casa sua, si parte con un primo tempo avaro di emozioni sbloccato dalla giocata di capitan David Stricker che a due minuti dalla fine porta in vantaggio i padroni di casa, Real che tra le sue fila presenta alcuni prodotti del suo vivaio come Andrea Schina, Riccardo Corio, Federico Tortone e Francesco Cergna.

Dopo un primo periodo deludente si passa ad un secondo dove il Real inizia decisamente meglio, passando di nuovo con Ceretto bravo e fortunato a deviare in rete la conclusione di un compagno. I torinesi macinano gioco e si portano sul 3-0 a 26:08 quando sfruttano una superiorità numerica e con Julius Sinkovic vanno in gol, quindicesimo centro stagionale per l’ala slovacca. C’è gloria tuttavia anche per il Bozen appena passata la metà del periodo quando Ettore Tartaglione, l’unico ex della gara, segna il suo primo gol in A2 riducendo le distanze per i suoi.

Bozen che con molti giovani in campo prende fiducia dopo il gol e prova a smuovere la partita in attacco, ma sulle folate bolzanine fa buona guardia Alessandro Tura, questa sera goalie titolare. Gli ospiti crollano però nel terzo periodo, Real in inferiorità dopo i 4 minuti rifilati a Nicolò Pace passa con una giocata di Sasha Petrov che 1 contro 1 con Kucera trova l’angolo dove il goalie slovacco, vera sorpresa di questo campionato, non può arrivare.

A 50:32 di nuovo gol del Real Torino, i padroni di casa in powerplay sfruttano lo slap di De Frenza che porta la squadra di casa sul 5-1, passa poco più di un minuto e su un bell’assist di Nicolò Pace sigla la sua prima doppietta stagionale Nicolò Ceretto. Nel finale di partita c’è spazio per il gol di Davide Mantovani, visto in ripresa questa sera nonostante l’influenza che non gli ha permesso di allenarsi e per una azione in solitaria di Davide Farinella che si beve letteralmente tutta la difesa del Real ed arriva a tu per tu con Tura che neutralizza una potenziale azione pericolosa.

Annunci