Il Merano supera abbastanza agevolmentel’Ev Bozen per 10 a 3 e aggancia in classifica al quinto posto il Milano. Nel Merano ci sono le assenze di Belcastro e del nuovo terzino Allen, mentre recupera l’altro difensore Markus Kofler.
Ottima partenza dei padroni di casa, che costringono a due falli consecutivi gli avversari e sfruttano nel migliore dei modi il power play : l’1 a 0 lo piazza Matti Tiihonen al 4.32, mentre soli 16 secondi dopo è Eisenstecken a raddoppiare . Tiihonen trova la sua doppietta al 7.13, mentre a chiudere il parziale del primo tempo sul 4 a 0 ci pensa Pontus Morén al 13.47.
Nella seconda frazionei padroni di casa amministrano l’incontro. Dopo soli 50 secondi la promessa meranese Turrin trova il secondo gol della sua stagione per il 5 a 0, ma al 26.40 Christian Pircher degli ospiti toglie lo shutout a Baur con la rete del 5 a 1. A ristabilire le distanze ci pensa ancora Morén al 27.53, quindi il 6 a 2 lo firma Tartaglione al 32.24. L’ultima rete del tempo la mette a segno ancora Pontus Moren, per la sua tripletta al 34.53 in power play. Si va dunque al secondo intervallo sul punteggio di 7 a 2.
Nel terzo periodo spazio a Massimo Quagliato per il Merano ed Obexer per l’Ev Bozen, che sostituisce Profanter. Al 49.01 rete ospite di Korcikanski che vale il 7 a 3. Negli ultimi 10 minuti però e’ ancora tutto Merano: Faggioni al 53.19, Mitterer al 58.57 e Morén al 59.55 fissano il punteggio finale sul 10 a 3.

Annunci