Di Diego De Zolt

Matt Zaba durante Pontebba-Bolzano di campionato Foto by Maurizio Condolo

E’ cominciata ieri sera l’avventura dell’ HCB nei play-off del massimo campionato di hockey su ghiaccio. La squadra bolzanina affrontava per gara 1 dei quarti di finale al Palaonda il Pontebba, squadra notoriamente ostica. E infatti non e’ stata una passeggiata per i biancorossi, piu’ per demeriti propri che per meriti altrui. La cronaca: Bolzano che rinuncia per turn-over ancora a Gordon, lo stesso fa il Pontebba con Chvatal. Al primo minuto subito i friulani il superiorita’ numerica ( fuori Scandella) ma nulla di fatto per loro. Al 3′ clamorosa occasione per Insam che a porta vuota non centra il bersaglio. Bolzano che spinge forte sull’acceleratore ma Hocevar sembra la dea Kali’!!! Da segnalare fra le tante parate quella con la pinza su un tiro a colpo sicuro all’incrocio di Zisser. Fioccano le penalita’ da entrambe le parti, le cariche dure non si contano e su una di queste Monich rimane a terra per un paio di minuti e infine lascia il campo. Rientrera’ all’inizio del secondo tempo. Bisogna aspettare fino al 18′ per vedere il primo gol: tiro di Fretter e deviazione fortunosa di pancia di Souza che beffa Hocevar. L’inizio del secondo drittel e’ sulla falsariga del primo e al 3′ il Bolzano passa ancora: tiro di Suhonen in power play e deviazione vincente di Scandella. Al 10′ prima mini-rissa dopo che Nicoletti scaglia il disco verso Zaba dopo il fischio arbitrale, risultato: 2+2 a Fretter e allo stesso Nicoletti. Un minuto dopo power-play per il Pontebba ( fuori Irmen) e gol del 2 a 1 siglato da Marchetti con uno slap dalla blu. E dopo un paio di penalita’ da entrambe le parti finisce il secondo periodo. Comincia il terzo tempo e il Bolzano dopo 25″ passa ancora con Irmen che ruba il disco sulla blu di difesa del Bolzano, tutto solo si invola verso Hocevar e con una finta di corpo piazza il disco in back all’incrocio dei pali. Tutto molto bello!!! Al 3′ episodio curioso: il capoarbitro Colcuc viene colpito al volto da un disco e dopo essere stato medicato dai medici bolzanini deve lasciare il ghiaccio tra l’ovazione del pubblico!! Si prosegue con il solo Metelka. Al 5′ minuto penalita’ a Rizzo e Bolzano di nuovo in gol con Souza che devia un tiro di Suhonen. 4 a 1 e partita finita’? Neanche per sogno: il Bolzano si addormenta e il Pontebba in due minuti, prima con Felicetti e poi con Endicott riapre una partita che sembrava gia’ in tasca per la squadra biancorossa. Per fortuna della squadra altoatesina i friulani, pur togliendo il portiere negli ultimi minuti, non creano piu’ occasioni e gara 1 va in archivio. Per quello che si e’ visto ieri sera il Bolzano non dovrebbe avere difficolta’ a passare il turno se finalizzera’ dei piu’ le tante occasioni create e a risultato acquisito evitera’ di addormentarsi. Tutta la squadra e’ sembrata entrata in pieno clima play-off ma Fretter rimane ancora un mistero!!!

HC Interspar Bolzano – Aquile Pontebba 4:3 (1:0, 1:1, 2:2)

HC Interspar Bolzano: Matt Zaba (Günther Hell); Alex Egger, Mika Lehtinen, Rosario Ruggeri, Samuli Suhonen, David Ceresa, Michael Busto; Colton Fretter, Danny Irmen, Mike Souza, Giulio Scandella, Nick Mazzolini, Marco Insam, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Anton Bernard, Christian Walcher
Allenatore: Adolf Insam

Aquile Pontebba: Andrej Hocevar (Massimo Camin); Andrej Tavželj, Andreas Lutz, Sylvain Dufresne, Davide Nicoletti, Andrea Ambrosi, Stefano Marchetti; Martin Guerin, Jonathan Pittis, Dimitri Lavrentiev, Shane Murrey Endicott, Luca Felicetti, Lance Monych, Michele Ciresa, Luca Rigoni, Patrick Rizzo, Paolo Nicolao, Stefano Piva , Rupert Stampfer
Allenatore: Tom Pokel

Arbitri: Karel Metelka, Glauco Colcuc (Claus Unteregger, Maurizio Lorengo)

Reti: 1:0 Mike Souza (18.09), 2:0 Giulio Scandella (22.48), 2:1 Stefano Marchetti (31.26), 3:1 Danny Irmen (40.25), 4:1 Mike Souza (46.16), 4:2 Luca Felicetti (48.28), 4:3 Shane Murrey Endicott (50.12)

Minuti penalità: Bolzano 22 – Pontebba 16

Tiri in porta: Bolzano 24 .Pontebba 36

Spettatori: 600

Annunci