Non è bastato l’orgoglio; Alleghe è sceso sul ghiaccio della Leitner Solar Arena  con la forte determinazione di ripetere in gara 5 l’impresa di gara 3. Il Valpusteria, temendo l’avversario, ha ancora preferito una la linea di gioco più difensiva, evitando di mostrare troppo i fianchi.

Adam Dennis, uno dei protagonisti di questa stagioneFoto by Maurizio Condolo

I lupi partono comunque con la solita attenta disinvoltura, ma Dennis blocca Cullen. AL 4’05” però sono le civette a trovare il goal con Bowman che di misura devia in gabbia un puck scagliato dalla blu da Scoville. Poco dopo ancora Scoville ha il puck del raddoppio sulla sua stecca ma stavolta il rientrato Nikkila è attentissimo e para. Le penalità ancora una volta costano però carissimo alle civette e il PP pusterese trova con Desmet al 17’47” l’epilogo positivo. Si va al primo riposo in perfetta parità.

La frazione centrale vede sempre i padroni di casa nel gestire il gioco e gli ospiti però determinatissimi a fare risultato. Ancora una volta decisive le superiorità: le civette non sfruttano bene quelle a loro disposizione anche perché Nikkila è in ottima serata; invece Cullen al 31’39” porta i lupi di Mair – ieri assente per influenza – in vantaggio, chiudendo ancora un PP positivo. Si prospetta una nuova sfida di misura che ha reso fin ora avvincente questo quarto di finale. Alleghe ce la mette tutta, ma le forze ormai cominciano a calare e anche una certa lucidità. Secondo riposo con il Valpusteria ormai con un piede in semifinale.

C’è un “giallo” Sirianni: l’attaccante e top scoore del campionato esce dal ghiaccio – durante il secondo drittel  – dolorante alla schiena e non rientrerà più per il resto del match! Infortunio?

L’ultimo drittel è un assalto a “Fort Nikkila”, ma manca la precisione nell’attacco agordino; il Valpusteria gioca di rimessa ma anche Dennis alza la saracinesca. Il tempo passa veloce e McKenna gioca la carta dell’uomo in più togliendo Dennis; Marsh salva la capitolazione fermando un disco scagliato verso la gabbia vuota da Jensen. Alla fine Anger si fa beccare in fallo e questo segna ormai la resa incondizionata delle civette. Sirena!

Valpusteria in semifinale dove affronterà la sorprendente Valpellice che ha mandato in vacanza Renon.

Per Alleghe un’altra stagione non proprio esaltante, ma da questi play off gli agordini escono a testa alta!

Ancora una volta il grande cuore è dei locali, fieri di vestire quella maglia biancorossa. Il più grande “GRAZIE” va a capitan Manuel De Toni; l’eredità di Lino era pesante, ma lui ha gestito sempre bene la squadra con carisma e personalità. Bene anche Francesco De Biasio che in questa stagione ha evidenziato una maturità sia tecnica che personale; credo si pronto per un grande salto. In casa “stranieri” Faulkner una bella certezza, anche se in questi play off si è un po’ eclissato. Rocco è stato meno incisivo dello scorso anno causa anche l’infortunio, ma nei play off era sempre lì, pronto a colpire. Dennis sicuramente il miglior acquisto e mi auguro che patron Rossi si impegni a tenerlo in riva al lago; un golie così è raro da trovare! Ottimo Scoville! Sarno è arrivato tardi e il suo peso nel gioco è stato comunque importante; caro presidente anche qui ci faccia un pensiero ed un bel regalo!

Infine un grazie speciale allo staff di hockeyonline per questo secondo anno di stupenda collaborazione con voi;un grazie fraterno ai miei fidati compagni-tifosi che mi hanno aiutato nello scrivere gli articoli e …

ci rivediamo a settembre!

Per Hockeyonline by Federico e collaboratori

Annunci