Sbrigata la pratica semifinale contro l’Agordo con un perentorio 12-4, le torinesi ora sono per la prima volta in finale nella loro storia. Una partita mai messa in discussione dalle agordine, prive di Federica Zandegiacomo e Silvia Toffano, che le torinesi hanno saputo gestire bene con 6 reti segnate nei primi dieci minuti di partita e che hanno fatto quasi temere il peggio. La partita si è poi assestata con le torinesi impegnate a gestire e le agordine che con l’orgoglio e la voglia di dimostrare di non essere solo comparse a provare a riprendere la partita, consapevoli che non c’era proprio nulla da perdere.

Il finale recita un 12-4 perentorio, con in evidenza nelle torinesi una Carola Saletta capace di segnare un gol che resterà tra i più belli di questa stagione, proprio lei a fine partita dichiara “Vogliamo continuare a vincere, sappiamo che troveremo un avversario difficile davanti, ma il nostro obiettivo è chiaro. Il mio gol? Beh ho dato il meglio oggi in campo e sono stata servita bene dalle mie compagne che ringrazio”.

Perno dell’attacco torinese è una inossidabile Anna De La Forest anche oggi autrice di una prestazione maiuscola “Vogliamo vincere, la società lo vuole e noi anche. Io sono emozionatissima, per me si tratta della prima finale e non vedo l’ora di giocare.”Anna si sofferma anche sulla situazione dell’Agordo, due anni fa campione ed oggi ultimo in classifica “La situazione per l’hockey femminile italiano è critica, spero loro possano crescere. Ho avuto la fortuna di giocare con loro in Europa e di conoscerle tutte, ci son molte ragazze giovani, un esempio è il portiere e credo ovviamente possano crescere al meglio”.

Arriva per ultima una sorridente Denise Orifici, autrice oggi di una doppietta “Il Torino vuole vincere, sappiamo che ci troveremo davanti una squadra preparata come Bolzano che abbiamo sì battuto facilmente a inizio stagione, ma poi comunque hanno dimostrato di poterci dare filo da torcere e quindi non bisognerà sottovalutarle” Denise commenta inoltre la stagione del Real e la sua “Come squadra siamo partite molto bene, poi abbiamo avuto un periodo di calo, ma ora siamo in ripresa. Per quanto riguarda me è stata una stagione di alti e bassi, ora che siamo in finale vorrei tirare fuori la vera Denise e anzi… Il mio obiettivo sarebbe giocare ancora meglio”.

Annunci