Vince Brunico e convince, un Asiago troppo nervoso getta via la partita appena nel primo periodo, riuscirà il duo Tucker-Parco a calmare gli animi e ricaricare le batterie?

Joe Cullen uno dei protagonisti della serata Foto by Maurizio Condolo

(1) FIAT Professional Val Pusteria – (2) Supermercati Migross Asiago 7:2 (5:0, 0:1, 2:1)

La reazione del Brunico è arrivata, dopo le due sconfitte la squadra di Stefan Mair piega con un perentorio 7-2 gli stellati, un primo periodo da incubo per l’Asiago che subisce un parziale netto di 5-0, dopo soli ventisei secondi infatti è Joe Cullen a sbloccare il risultato portando in vantaggio i suoi, poi ci pensano proprio gli ospiti a regalare letteralmente due powerplay ai lupi. A sfruttare per ben due volte le superiorità numeriche ci pensa Matt Kelly, il risultato dunque dice 3-0 e non sono passati neanche dieci minuti.

L’Asiago prova una reazione, ma non riesce a costruire azioni degne di nota tanto che arriva il quarto gol targato Joe Jensen, i lupi ormai volano sulle ali dell’entusiasmo e colpiscono ancora con Lynn Loyns, 5-0 e primo periodo in archivio. Il secondo periodo comincia meglio per gli stellati che riescono a trovare i loro equilibri e a farsi vedere dalle parti di Stromberg con più continuità tanto che a 28:19 trovano il gon con Michael Henrich assistito dal fratello Adam e da capitan Borrelli. Terzo periodo che oltre a farsi notare per le tre reti, si fa notare (come il primo) per le numerose penalità di un Asiago apparso troppo nervoso in determinati uomini chiave, stellati che cominciano il periodo con la rete di Matt De Marchi, ma nonostante i tentativi non riescono ad avvicinare il Val Pusteria, nel finale sono proprio le troppe penalità dell’Asiago a chiudere anzitempo la partita. Micidiale infatti è il powerplay deI padroni di casa che vanno in gol con Armin Helfer e Joe Jensen.

Annunci