Dopo il primo confronto amichevole con la Polonia vinto in rimonta per 4 a 2 ad Asiago in preparazione al Mondiale di Budapest, la Nazionale italiana ha purtroppo perso per 2 a 0 il secondo match. Il pubblico di Pergine risponde abbastanza bene al richiamo della partita, anche se forse ci si sarebbe aspettato qualcosa di piu’ sugli spalti. L’Italia rinuncia a Scandella, Souza, Lutz, Gruber e Pozzi, sostituendoli con Ansoldi, Runer, Watson e Caletti, inserendo poi fra i pali della gabbia italiana Marcello Plate’.
A passare in vantaggio è la Polonia, a cinque minuti dal termine del primo drittel con una indecisone del portiere del Real Torino, stasera probabilmente troppo emozionato. L’Italia gioca la sua partita volitiva, cerca in diverse occasioni il pareggio ma la difesa polacca copre sempre bene. A meta’ gara Cornacchia sostituisce Plate’ con Bernard e la partita viene interrotta per la rottura di un vetro e ritiro anticipato negli spogliatoi per permettere la riparazione.
Alla ripresa una penalità a testa per Polonia e Italia, quasi consecutive, portano a diverse conclusioni sotto rete, ma la precisone non è delle migliori da entrambe le parti, l’Italia ci prova e l’occasione più clamorosa e’ di Luca Ansoldi, che tira a colpo sicuro chiudendo un veloce contropiede, ma il goalie polacco si oppone molto bene e devia il puck.Gli ultimi ciunque minuti sono un assedio alla porta polacca senza frutti.
L’ultimo minuto l’Italia gioca con sei uomini di movimento con Bernard in panchina ma tuttavia non porta la rete del pareggio ma solamente alla rete del 2 a 0 per la Polonia a gabbia vuota.

Annunci