Di Damiano Morandi

Repubblica Ceca – Lettonia 4-2 ( 1-1 ; 1-1 ; 2-0 )

Elias esulta: vittoria sudata per la sua Rep.Ceca. Photo: Matthew Manor / HHOF-IIHF Images

I campioni del mondo in carica affrontano in questo primo incontro la compagine Lettone,nazionale temibile ma di livello sicuramente inferiore rispetto al team Ceco.

I lettoni non hanno nulla da perdere,mentre la vittoria è obbligatoria per i cechi i quali giocano molto vicino a “casa” e devono difendere il titolo.
La Lettonia schiera una rosa molto giovane e ben amalgamata dato che la maggior parte dei sui nazionali proviene dal blocco della Dinamo Riga squadra che nella Khl si è comportata egregiamente anche in questa stagione eliminando nei playoff la molto più quotata Dinamo-Mosca.
La partita si preannuncia interessante visto il potenziale delle due rose e infatti cosi é.
Il primo periodo vede i Lettoni passare in vantaggio in un’azione di contropiede partita dalla linea blu finalizzata splendidamente da Darzins

Il gioco è nettamente in mano ai cechi che però non riescono a capire come arginare i continui e temutissimi contropiedi dei lettoni.
Il match in alcune fasi diventa molto fisico e un check fuori dalla norma viene fatto ai danni di Martinek,il quale dovrà abbandonare il ghiaccio prematuramente. I lettoni non vogliono concedere troppi spazzi ai cechi e continuano ad effettuare un pressing asfissiante che continuerà cosi per tutto l’incontro. Il goal ceco però arriva, ed è realizzato dal capitano Rolinek dopo una ribattuta della difesa avversaria. Il merito però va a Voracek che partendo dalla sua linea di difesa con una portentosa azione solitaria porta il puck proprio davanti alla gabbia difesa da Masalskis.

Il secondo periodo ci regala subito un’ altra emozione:il goal lettone arriva infatti solamente dopo poco più di un minuto da parte di Bukarts su assist dell’onnipresente Berzins.
Il gioco lettone continua a prendere di sorpresa i cechi che pur avendo in mano saldamente la partita faticano a trovare il goal che in questo secondo periodo arriverà solo al 32esimo ad opera di Elias.
Secondo periodo che si chiude quindi in parità, al team Lettone non sembra quasi vero di riuscire a tener testa ai campioni del mondo.
L’ultimo periodo si apre con un goal ceco da parte di Havlat su assist di Elias,i due stanno incidendo molto sull’ incontro. Per la prima volta il team lettone è messo sotto dal miglior pattinaggio dei cechi e soprattutto dalla maggior qualità dell’organico.

La Cechia ha cambiato marcia,i lettoni lo hanno capito ma non si arrendono e con un ottimo tiro dalla blu colpiscono il palo della gabbia fino a qui ottimamente protetta da Pavelec.
La lettonia riprende forza e cerca di sfruttare le ultime energie alla ricerca del pareggio. Pareggio che non arriverà perché Roman Cervenka sullo scadere del periodo si appropria di un disco mal gestito dai lettoni e con uno scatto fulmineo si invola verso la gabbia di Masalskis trafiggendolo con un tiro secco e chiudendo definitivamente l’incontro.

La Rep.Ceca fa quindi il suo dovere iniziando con una vittoria il suo mondiale ma i ragazzi di Riga non devono rimproverarsi nulla, hanno disputato una partita di livello e tenuto testa ai campioni del mondo.
Il tutto va visto in prospettiva dei prossimi incontri contro Finlandia e Danimarca,con quest’ultima nettamente alla portata della compagine lettone.

Annunci