Svizzera – Bielorussia  4 – 1   (1-0;3-1;0-0)

Svizzera finalmente convincente questa sera a Kosice. Photo: tio.ch

Buona prova della Svizzera,che dopo la deludente vittoria (solo 1-0 al supplementare) contro la Francia di Venerdi,ha battuto questa sera la Bielorussia con un perentorio 4-1,assicurandosi cosi la qualificazione al girone successivo,in attesa di affrontare Martedi nell’ultimo incontro il Canada,che pare già in ottima forma dopo il 9-1 rifilato nel pomeriggio alla Francia.

La Svizzera scesa questa sera sul ghiaccio di Kosice è sembrata di ben altra pasta rispetto a quella scialba e senza idee vista all’opera Venerdi coi transalpini.

Gli uomini di Coach Simpson hanno finalmente messo in campo,oltre alla consueta attenzione difensiva,alcune buone trame offensive,anche se ad onor del vero è stata la Bielorussia a cominciare meglio l’incontro: pur non riuscendo a finalizzare,i Bielorussi hanno costretto a lungo nel proprio terzo i Rossocrociati,che comunque all’8′ hanno trovato il gol del vantaggio con una deviazione di  Gardner in situazione di powerplay.

Nel secondo periodo arriva però la doccia fredda: una disattenzione della retroguardia permette infatti al Bielorusso Korobov di realizzare la rete del pareggio.Ci vuole poi un grande Tobias Stepan per fermare gli assalti di una Bielorussia decisa a portarsi in vantaggio,ma,come nel primo periodo,sono ancora i Rossocrociati a colpire,con un bellissimo assolo di Goran Bezina.

Davvero un bel gol quello realizzato dal difensore del Ginevra Servette,che dopo uno slalom tra i difensori Bielorussi,batte Mezin con un back-hand.

La Svizzera chiude poi l’incontro in 3′: dapprima Gardner,poi Ruethemann (in Shorthand) mettono al sicuro il punteggio,e il 4-1 con cui si va alla seconda pausa diventerà anche il risultato finale,visto che nel terzo periodo i Bielorussi,evidentemente con la testa già rivolta allo “spareggio” con la Francia di Martedi,non pungono più,ed è anzi la Svizzera a sfiorare a più riprese il quinto gol.

Martedi per la Svizzera sfida difficile al Canada di Nash e compagni,ma si sa che con le grandi squadre i ragazzi Rossocrociati danno sempre il meglio di loro stessi,e non è detto che,con la qualificazione in tasca e la mente più rilassata,non ci possa scappare una bella sorpresa…

Annunci