Di Luca Cinquanta

La Francia di Dave Henderson dovrà giocarsi tutto nel prossimo match con la Bielorussia.

Foto by Jukka Rautio / HHOF-IIHF Images

La nazionale canadese, n.2 del ranking mondiale, ottiene il secondo successo nel Gruppo B con il 9-1 inflitto alla Francia. Dopo la vittoria per 4-1 con la Bielorussia, i nordamericani ottengono il passaggio al turno successivo, obbligando i blues a giocarsi tutto nell’ultimo incontro in programma nel pomeriggio di domani.

Il Canada sblocca subito il match al minuto 1.02 grazie al difensore dei Buffalo Sabres, Marc Andre Gragnani, abile nell’insaccare un tiro respinto dall’estremo difensore dei blues. Il raddoppio arriva al 6.35 con Jason Spezza, giocatore degli Ottawa Senators, seguito dal 3-0 firmato dal 18enne Jeff Skinner (nella foto), 7° scelta dei Carolina Hurricanes nel draft 2010 della NHL, lesto nell’approfittare della pessima gestione del disco da parte della linea difensiva transalpina.

A metà del secondo periodo, minuto 29.14, la Francia accorcia le distanze con Pierre Edouard Bellemare, a conclusione di un’ottima serie di scambi nella zona offensiva. Ancora per colpa di una pessima gestione del disco in difesa, i blues subiscono la quarta rete al 36.06 con Chris Stewart, 23enne dei St.Louis Blues, abile nell’insaccare il puck alle spalle di Lhenry, imitato dal compagno di team (e di nazionale) Alex Pietrangelo, autore del 5-1 al 36.49.

Dopo 1.49 del terzo periodo, il Canada si porta sul 6-1 con la rete siglata da Brett Burns, difensore dei Minnesota Wild, seguito dal goal di Jeff Skinner al 44.38. Il 18enne nordamericano è chiamato all’uno contro uno con il portiere dei blues, Lhenry, a causa del fallo subìto da Rick Nash (26enne dei Columbus Blue Jacket e 1° scelta nel draft NHL del 2006), lanciato a rete e fermato in maniera irregolare dal n.74 transalpino, portando l’arbitro a fischiare il conseguente penalty shot. La giovane stella dei Carolina Hurricanes, al 54.30, mette a segno la tripletta personale che vale l’ 8-1 per la sua nazionale. A pochi minuti dalla fine dell’incontro, al 57.44, Travis Zajac, giocatore dei New Jersey Devils, sigla il 9-1 conclusivo che qualifica il Canada al turno successivo del Mondiale di Slovacchia 2011.

La Francia di Dave Henderson, a seguito del secondo KO subìto sul ghiaccio della Trojak Ladislav Arena (sede degli incontri del Gruppo B), è costretta a giocarsi tutto nell’ultimo match con la Bielorussia, ferma a zero punti dopo aver perso con il risultato di 4-1 a favore della Svizzera. La vincente dello scontro accederà alla fase successiva mentre la nazionale sconfitta sarà obbligata ad affrontare il girone per evitare la retrocessione in Prima Divisione.

3 maggio 2011, Ladislav Trojak Arena (Kosice): Francia-Bielorussia.

Annunci