Di Davide Martoscia
 
Ciao Michela.
Alteta Giocatrice da tanti anni, ottimi risultati, nazionale, olimpiadi… difendi bene il tricolore. Anche quest’anno parteciperai “al Danae”. Cosa vuol dire per te questo torneo?
 
Ciao Davide!
Il “Danae” per me significa un momento d’incontro con il passato…tutto è iniziato grazie a tua sorella che ha voluto riunire le sue “vecchie” amiche e da lì è nato un evento che spero si porterà sempre avanti col tempo, perché è sempre bello ritrovare le vecchie amicizie e giocare in compagnia per divertirsi!
 
All’interno del Torneo Danae quest’anno anche la prima edizione della coppa Italia, tu partecipi in qualità di assistente Allenatore, raccontaci questa nuova esperienza
 
Sono molto emozionata per questa nuova opportunità che mi è stata data, spero di poter portare avanti queste nuove leve a dare il meglio e a realizzare quello che sono riuscita a fare io e anche oltre! Anche se farò molta fatica a stare fuori dal ghiaccio blank.gif
 
Ancora una volta sei campionessa d’Italia assieme a tutte le ragazze dell’EV Bozen, brave! raccontaci il momento più bello
 
Lo scudetto che quest’anno ci ha fatto proprio sudare!
Abbiamo perso gara1 ai rigori, vinto gara 2 con un entusiasmo stratosferico per poi vederci sfumare il giorno dopo gara 3 per la gomma forata. La cosa ci ha un po abbattuto moralmente ma il 17 aprile siamo tornate a Torino per la nostra finale e dopo essere state sotto 2 a 0 siamo riuscite a tirare fuori tutto e vincere!
Il momento più bello per me è stato il mio goal del 2-1
Mi sono trovata davanti alla porta da sola, ancora ho impresso nella memoria l’immagine del disco che entra all’incrocio destro dei pali, “dive la nonna nasconde la marmellata”! UNO SPETTACOLO!
In quel momento abbiamo capito che ci saremmo riprese!
Poi sappiamo com’è andata! un gran festa!
Annunci