La Guardia di Finanza di Roma ha arrestato, dopo la denuncia del presidente del CONI e le relative indagini, un dirigente FISG colpevole di aver sottratto dal 2008 ad oggi la somma di 300.000 euro. I soldi, provenienti da tesseramenti, affiliazioni e multe venivano dirottati sui conti personali di questo dirigente.

Advertisements