Esordio positivo per lo Zugo di Glen Metropolit,che espugna l’Hallenstadion di Zurigo dopo un match tiratissimo.

Le due squadre,dopo un primo periodo terminato senza reti,iniziano a darsi da fare nella seconda frazione.

Patrick Fischer e Samuel Erni "contro" Andres Ambuehl in una fase di gioco del match di ieri sera. (David Kuendig/EQ Images)



Ed è proprio Glen Metropolit a siglare il primo gol della 2011/2012 della NLA,ma nemmeno il tempo di esultare e Murphy riporta in parità l’incontro.

Lo Zugo dà una prima “botta” al match nel giro di 3′: tra il 31′ e il 34′,con 3 reti che consentono agli ospiti di chiudere il periodo con un rassicurante 4-1.

Nel terzo periodo però lo Zurigo ribatte colpo su colpo,ma dopo aver accorciato fino al 3-4,subisce il 5 gol,siglato da Schnyder che sembra chiudere definitivamente i giochi.

Tambellini però non ci sta,e con 2 reti in poco meno di 2′ riporta il match in perfetta parità:5-5. Buono l’esordio dell’ex di Vancouver,che mette a referto 2 gol e un assist.

La conclusione logica dell’incontro è l’overtime,che lo Zugo chiude in meno di 3′: in superiorità numerica,Christen raccoglie l’assit di Metropolit e regala ai suoi la prima vittoria della stagione.

ZURIGO – ZUGO 5-6 (0-0, 1-4, 4-1, 0-1)

Reti: 21’12 Metropolit (Christen) 0-1; 22’35 Murphy (Tambellini, Pittis, esp Christen) 1-1; 30’44 Schnyder (Holden) 1-2; 31’13 Camichel (Metropolit, Wozniewsky) 1-3; 33’31 Rüfenacht (Oppliger, Lüthi) 1-4; 40’22 Down (Ambühl) 2-4; 41’27 Schäppi 3-4; 44’59 Schnyder (Holden) 3-5; 46’04 Tambellini 4-5; 48’43 Tambellini (Schnyder) 5-5; 62’01 Christen (Metropolit, esp Down) 5-6 .

ZSC LIONS: Sulander; Geering, Blindenbacher; Ryser, Pittis, Monnet; Stoffel, Murphy; Bühler, Ziegler, Bärtschi; Schnyder, Gobbi; Ambühl, Bastl, Down; Schäppi, Kenins, Schommer.

EV ZUG: Markkanen; Fischer, Erni; Brunner, Holden, Schnyder; Chiesa, Helbling; Camichel, Sutter, Casutt; Furrer, Blaser; Christen, Oppliger, Lindemann; Lüthi, Rüfenacht, Rossi.

Penalità: ZSC Lions 5×2; EV Zug 6×2

Note: Hallenstadion, 7’182 spettatori. Arbitri: Massy; Fluri, Müller

Advertisements