Ciao Gabriele, come vedi l’esordio di questo Milano?

Gabriele con la figlia Carlotta al palaghiaccio

Il Milano ha esordito facendo un buon” allenamento “con Pergine, squadra volenterosa , ma ancora molto inesperta per la categoria. Molto bene la prima linea con Klouda e Ansoldi, risultato al sicuro già nel primo periodo, poi troppi leziosismi , non giudicabile il reparto difensivo, poco impegnato. Ad Egna l’infortunio di Ansoldi ha sicuramente condizionato una partita equilibrata, tra due formazioni che saranno protagoniste del campionato, buona la gara di Terrazzano.

Gli infortuni non facilitano il lavoro di Da Rin ultimamente

 Sicuramente gli infortuni di Peruzzo e Caletti, mettono in crisi un reparto ,qualitativamente troppo “corto”, con molti giovani e questo già lo sapevamo prima dell’inizio della stagione. Dovremmo riuscire a recuperare Ansoldi per Merano ,altrimenti sarrebbe piena emergenza

Il più atteso forse era Terrazzano, che impressione ti ha fatto?

Terrazzano ha bisogno di giocare con continuità,cosa che non faceva a Lugano, per dimostrare il suo reale valore. Ad Egna è stato molto attento e concentrato, è un portiere che gioca molto di stecca e ferma poco il disco. Unico neo per ora: lascia troppi rimbalzi sui tiri avversari

Sbilanciati, cosa può fare il Milano quest anno?

Secondo me il Milano arriverà sicuramente in finale, che è l’obbiettivo minimo della stagione io prevedo per la A2 una finale Milano -Egna dove tutto potrebbe accadere

Annunci