Dopo gli speciali sugli oriundi arrivati nel nostro campionato andiamo ad analizzare i ragazzi italiani che cercano fortuna all’estero, un sogno da inseguire e anche qualcosa da dimostrare come Italia… Ovvero il fatto che anche gli italiani possono giocare in campionati di livello.

I due più famosi a livello internazionale della banda italiana sono due: Andreas Bernard e Thomas Larkin. Il primo, classe 1990, è dal 2009 al SaiPa in Sm Liiga ed è da questa stagione il backup del veterano Jere Myllyniemi. Il secondo invece è stato draftato NHL nel 2009 al quinto giro come centotrentasettesima scelta dai Columbus Blue Jackets ed è tra le fila della Colgate University.

La NCAA ci regala però anche altri italiani, Marco De Filippo sta continuando la sua crescita presso la Brown University mentre all’Hobart College in NCAA III è arrivato il talento torinese Tommaso Traversa dopo l’esperienza in EJHL. Accanto a loro Marty Ausserhofer proverà a ritagliarsi più spazio.

Il viaggio nelle minors americane però non si ferma qui, è la IJHL ad accogliere due altri giovani italiani, si tratta del portiere di Brunico Kilian Seidl ed il torinese Mattia Laudi. Entrambi militano nella National Sports Accademy, dotata di un bel sito anche se sfortunatamente non ancora aggiornato http://www.nationalsportsacademy.com/index.php?option=com_content&view=article&id=87&Itemid=74.

In AtJHL ha trovato squadra lo scoiattolo Federico Lacedelli difensore della nazionale U18, mentre la GMHL ha aperto le porte all’ex compagno di squadra Roberto De Biasi.

Passando al vecchio continente non si può non soffermarsi sulla Svizzera, patria nel recente passato di qualche incomprensione su qualche ragazzo che gioca nelle leghe giovanili elvetiche. Il Lugano sembra attrarre maggiormente ragazzi italiani, nella U20 hanno trovato spazio Diego Kostner (che ha già esordito in LNA), Federico Colombo e Tommaso Terzago.

In LNB trovano spazio oltre al veterano Armin Helfer anche Tommaso Goi (Sierre) e Tobias Plankl (La Chaux-de-Fonds). Tra i più giovani da segnalare ci sono i fratelli Cordiano ed i fratelli Morini.

Un altro paese dove i nostri giovani hanno trovato molto spazio è la Germania, Fabian Calovi è un esempio chiaro, dal 2007 prosegue la sua carriera tedesca e passo dopo passo di sta guadagnando delle belle occasioni ai Bietigheim Steelers. Tuttavia non è l’unico, in DNL una fitta colonia altoatesina fa si che un pizzico di Italia non manchi mai. Jan Pavlu e Joachim Ramoser sono due nomi che ormai siamo abituati a conoscere e anche a Mannheim conoscono ormai il loro valore molto bene, a Rosenheim troviamo invece il difensore della Nazionale U18 Michael Messner.

A Füssen ha trovato squadra il difensore ex Ev Bozen Daniel Maffia, mentre il capitano della Nazionale U18 Alex Trivellato continua la sua esperienza nella capitale tedesca. L’ESV Kaufbeuren U18 ha tra le sue fila Martin Wenter dalla scorsa stagione e ha accolto tra le sue fila Daniel Frank, l’azzurrino arriva dall’esperienza a Salisburgo. Nella Jugend-BL e più precisamente nell’EHC Klostersee U18 troviamo Marco Dinoto e Daniel Secchi.

Annunci