(Comunicato Varese Killer Bees)Primo incontro stagionale per le Api varesine, che hanno regolato un Ceresio ringiovanito nell’organico che ha venduto cara la pelle. Le Api scendono in pista a pieno organico ,schierando per l’occasione Tommaso Bianchi tra i pali, che riprende possesso della gabbia che ha difeso per anni.

 

L’avvio vede subito le Api molto aggressive in zona offensiva, senza riuscire a concretizzare in goal le numerose opportunità concesse. Il gioco è molto istintivo figlio di un inizio di stagione che vede ancora pochi allenamenti nelle gambe dei Varesini. Come nei migliori copioni sportivi è quindi il Ceresio ad approfittarne con Manuele Ponzio che conclude in goal un contropiede nato da una svista della difesa varesina. Le Api continuano ad imprimere il proprio  ritmo e finalmente raggiungono dapprima il pareggio con Rizzo ,su pregevole azione di Toletti e Merzario e successivamente il vantaggio sempre su azione di Marco Rizzo che sigla la doppietta. Le Api sembrano in controllo del match ed allungano dapprima con Toletti ed in chiusura di periodo con una azione in solitaria di Teruggia ,che manda a vuoto il reparto difensivo avversario. A fissare il punteggio sul 4 a 1 giunge un tiro chirurgico del sempre puntuale Merzario.

 

Il secondo periodo si apre con una evidente voglia di goal da parte dei giocatori varesini che tralasciano colpevolmente il gioco impresso nel primo periodo per perdersi nelle azioni personali. Il periodo è caratterizzato da numerose penalità semplici da 2 minuti e da una marcatura di Malacarne che chiude il periodo sul 6 a 1.

 

Il  periodo conclusivo vede un Ceresio che con carattere si porta in avanti impegnando numerose volte Tommaso Bianchi ,che si vede battuto prima da Thurler e successivamente da Ponzio ed Alberti che approfittano della carenza di condizione fisica varesina e di alcune clamorose sviste che prendono in contropiede il la squadra varesina. Sul risultato del 6 a 3 giunge la provvidenziale rete di Teruggia che riporta le Api in acque tranquille. In chiusura vi è anche tempo per uno scambio acceso di opinioni che vede gli arbitri intervenire con 10’  a Nicola Barban e 10’ a Raffaele Mele.

 

L’incontro si chiude sul 7 a 4 con le Api che hanno ancora bisogno di ritrovare il gioco e la condizione che in questo incontro hanno espresso solo a sprazzi.

 

Un particolare segno del destino. Il numero  7 ci porta a parlare di quanto accaduto lo scorso mercoledì ad Ilka Suominen capitano fin dalla prima stagione 2006 delle Api. Ilka si stava recando a casa dal posto di lavoro per recarsi successivamente ad allenamento, quando ha subito incolpevolmente un incidente stradale con la sua moto , riportando una grave frattura scomposta al femore che verrà operata al più presto. Lo spogliatoio preoccupato, ha subito capito che il suo mancato arrivo non era legato ad un ritardo,da grande capitano Suominen ha sempre dato l’esempio per costanza e disciplina sportiva fungendo da guida e punto di riferimento. Impegno della squadra per questa stagione sarà quello di non far sentire la sua assegna, mettendo ancora maggior impegno in attesa di aver presto con noi il nostro capitano.

 

Le Api torneranno in pista il 22 ottobre a Faido per sfidare il Cramosina, squadra campione in carica che ha messo a dura prova i varesini lo scorso anno.

Prossimo impegno casalingo mercoledi 2 novembre con Hc Vallemaggia.

VARESE KILLER BEES – HC CERESIO 7—4 ( 5-1, 1-0, 1-3 )

Penalità: Varese Killer Bees  30’,Hc Ceresio    26’

Reti: 06.34 Ponzio , 08.17 Rizzo (Toletti,Merzario) 10.55 Rizzo (Toletti) 12.17 Toletti (Rizzo ,Merzario) 15.06 Merzario (Rizzo, Toletti)  16.49 Teruggia 30.42 Malacarne (Sansonna) 40.09 Thurler Matteo (Ponzio) 43.23 Teruggia (Nikon) 45.49 Ponzio (Nakia) 55.31 Nakia (Thurler)

Formazione: Bianchi T,Nikon, Barban,Bianchi M, Milani, Vischi, Asselstine, Rizzo, Terruggia, Malacarne, Cesarini, Merzario, Di Pietro, Sansonna, Tamagnini,

Coach: John Cacciatore

Advertisements