Doppio appuntamento in casa per il Merano Nils che venerdi’ ha affrontato la capoclassifica Egna e domenica il Gardena.
Venerdi’ gli uomini di Mckay vengono sconfitti per 2 a 1 dall’Egna in una partita molto tirata dove i bianconeri hanno dimostrato molte difficolta’ sottoporta.
Nel primo tempo l’Egna al decimo trova il vantaggio con Perna, assistito da Donati, ma la partita è in equilibrio. Nel secondo tempo il Merano non riesce a trovare la rete del pareggio e la frazione si chiude senza reti.. Al quinto del terzo tempo Donati allunga per il 2 a 0 a favore degli ospiti. A questo punto il Merano ci prova con tutte le forze a trovare la rete che potrebbe riaprire il match, la rete arriva pero’ a soli due minuti dal termine in powerplay con Wallin, assistito dal compagno Simons. Negli ultimi due minuti arrembaggio del Merano che non riesce purtroppo ad agguantare il pareggio.
Ieri sera invece alla MeranArena il Merano riesce a spuntarla all’ultimo minuto grazie alla rete di Simons con un bellissimo diagonale che batte inesorabilmente il portiere del Gardena.

Partita tiratissima dove il Gardena ha dimostrato tutte le sue potenzialiita’. Il Merano ha saputo soffrire si e’ portato in vantaggio, ha subito subito il pari dei valligiani ma come detto alla fine il tocco da maestro di Simons ha dato tre punti importantissimi ai bianconeri.
Dopo un primo tempo a reti bainche il risultato si sblocca negli ultimi minuti del secondo tempo con una bellissima azione del Merano portata a realizzazione da Stocker. Immediata reazione del gardena che pareggia con Schaffsma ad un minuto dal termine del secondo drittel.
Come detto il terzo tempo e’ molto tirato e bisogna aspettare l’ultimo minuto per vedere la rete decisiva a favore dei padroni di casa, che con questa vittoria si riportano nella parte alta della classifica.

Advertisements