Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Supermercati Migross Asiago 4:1 (1-1; 1-0; 2-0)

Foto by Davide Stoppa

Di Riccardo Stoppa

Dopo tre tempi che sono sembrati un’eternità i gialloneri si tengono tre punti preziosi battendo gli Stellati per 4:1 in una sorta di “Brawl in Puschtratown (Rissa nella città dei pusteresi)”. Da notare due assenze abbastanza importanti sia per l’Asiago (Lerg e Benetti) che per il Val Pusteria (Scandella e Erlacher).


Il primo tempo comincia benissimo per i Lupi che segnano in powerplay al 6’ grazie a Max Oberrauch che su passaggio di Hofer e Ling realizza la prima marcatura della serata. Per il resto del periodo il Val Pusteria attacca ma non trova mai il goal mentre l’Asiago al 17’ ci riesce con Pitton che segna, grazie a un rebound fortunato sul gambale di Strömberg, la rete dell’1-1 assistito da Henrich e Borrelli.

Foto by Davide Stoppa

Nel secondo tempo avviene più o meno ciò che accadde nel ’97 a Detroit, nella famosa “Brawl in Hockeytown”. Iniziano pian piano a emergere delle rivalità e i falli cominciano a essere sempre di più fino a quando Strazzabosco non commette fallo e, essendo il puck sulle stecche del Val Pusteria, Mikko inizia a uscire dalla porta per fare entrare il sesto uomo ma pattinando viene buttato a terra da un giocatore stellato; inutile dire che il pubblico si è abbattuto su di lui con fischi e insulti ma il meglio (si fa per dire) non è ancora arrivato. Drew Fata e Max Oberrauch si iniziano a squadrare male e allo stesso tempo anche Michele Strazzabosco e David Ling finchè dopo poco tempo i pugni non cominciano a volare; Oberrauch e Fata vengono fermati subito ma Ling e Strazzabosco riescono a proseguire facendo così in modo che Ling riuscisse a strappare la maglia del giocatore giallorosso. Dopo un po’, scontate le penalità, si ricomincia ma stavolta solo con un po’ di “roughing” tranne che per Magnan e Bentivoglio che pensano bene di andare dietro la porta a darsele di santa ragione; inutile dire che, dopo che gli arbitri gli hanno fermati, la penalità partita è scattata per entrambi. Si continua con risse e penalità finchè non viene annunciato un minuto alla fine del secondo tempo. Terminate le rivalità si riprende con il gioco che vede protagonista Christian Willeit il quale segna il 2-1 al 19’ su assist di Bona e Cullen.

Nel terzo tempo si continua coi falli e Ling in powerplay riesce a realizzare un goal spettacolare praticamente a mezzaria servito da Max Oberrauch al 3’ minuto. Si cerca di reagire e segnare dalla parte giallorosa ma non si riesce e, durante uno dei molteplici tentativi, Willeit intercetta e passa a Bona il quale smarca Jensen che in contropiede segna con un fantastico controllo stecca-pattino-stecca.

In questo modo i Lupi riescono a vincere nella penultima partita del primo girone e mandano a casa l’Asiago deluso e quartultimo in classifica con 11 punti. Sabato l’ultima del girone: il Brunico andrà a Vipiteno e l’Asiago ospiterà l’Alleghe all’Odegar.

 
Advertisements