Venerdi’ e domenica il Merano Nils ha disputato due trasferte consecutive in quel di Bolzano, palaghiaccio della Sill, e a Caldaro.
Ebbene gli uomini di McKay, come ormai da inizio stagione, dimostrano grande solidita’ e momenti di amnesia totale dove vengono vanificati tutti gli sforzi profusi.
Dopo la netta vittoria contro l’Ev Bozen in quel di Bolzano, dove anche li’ pero’ i meranesi si sono fatti rimontare due reti nella seconda frazione per poi dilagare nel terzo tempo, ieri sera alla Raiffeisen Arena di Caldaro Corsi e compagni in vantaggio per tre a uno alla fine del secondo drittel si sono fatti nuovamente rimontare per poi perdere ai tiri di rigore dal Caldaro.
Autentico matattore della serata per i padroni di casa e’ stato Anti Hilden, l’ex di turno, che da ormai tre stagioni si dimostra uno dei migliori stranieri della serie cadetta, il quale segna la prima rete, il pareggio ed il rigore decisivo che condanna il Merano Nils alla sconfitta. Dopo l’ottava giornata i meranesi scendono al quarto posto a sei lunghezze dalla capolista Egna che non perde colpi.

Annunci