(Comunicato HC Varese Killer Bees)I varesini falcidiati dagli infortuni , vengono sconfitti 6 a 4 al termine di un incontro entusiasmante.

Seconda giornata del campionato di Terza che ha visto le Api affrontare i campioni uscenti del Cramosina. I Varesini ,privi di Tamagnini ,Di Pietro ,Capitan Ilkka e Merzario,per il quale vi è una sospetta lesione al menisco, hanno lottato fino al terzo tempo per la vittoria.

Il match si apre con le Api arrembanti nell’area offensiva Giallo Rossa, che vedono concretizzarsi da subito i loro sforzi con Barban che con un preciso tiro dalla Blu porta in vantaggio i varesini al 2.17. I padroni di casa abbandonano l’atteggiamento prudente dei primi minuti per assediare l’area difensiva varesina ,nell’occasione difesa da Damien Soleto. Al minuto 8.17 è Aaron Azzali a riportare in parità il tabellino sfruttano un contropiede. Il Cramosina prende confidenza ,spinto dal pubblico di casa ed arriva alla rete del vantaggio al 12.27 con Wörndli Martin. Il secondo tempo si chiude sul 2 a 1 con il rientro in panchina di Sansonna ,costretto a dare forfait per i primi minuti di gioco a causa di una presunta congestione.

Al rientro in pista , i ritmi di gioco risentono della voglia di vincere di entrambe le squadre e la partita offre un ottimo spettacolo di gioco da entrambe le parti. A raccoglierne i frutti, in powerplay , a causa di una penalità inflitta a Malacarne è il Crasmosina che infila Soleto con Damiano Piccoli al 27.57. Nei primi minuti di gioco da segnalare il ferimento sempre di Malacarne ,colpito al volto e costretto ad abbandonare la pista per alcuni minuti dovendo sostituire anche la visiera del casco. Le Api controllano bene il gioco ,ma faticano a concretizzare, e subiscono l’attacco in superiorità numerica al 36.13 con Perkovic Krunoslav a cui risponde al 36.57 Barban che porta il risultato sul 4 -2 in chiusura di secondo periodo. Al 38.44 ,su azione solitaria, Rizzo guadagna un rigore che non concretizza.

Il terzo periodo si apre con le Api da subito penalizzate dalla terna arbitrale che offre un doppio power play 5 -3 al Cramosina che raccoglie sapientemente i frutti prima con Damiano Piccoli al 42.55 ed al 43.54 con Wörndli Martin. I varesini accusano il colpo e ripartono con il loro gioco che li riporta in partita al 45.10 con Toletti ,assistito da Rizzo. Le Api danno prova di grande carattere e lottano fino all’ultimo, oramai alle corde a causa della panchina corta e trovano il tempo per accorciare ancora il risultato con Cesarini al 49.26. Il Match si chiude con le Api che non concretizzano un power play in chiusura di partita.

Ottima prestazione per Damien Soleto all’esordio in campionato. Da parte del gruppo ottimi segnali dal punto di vista del carattere e dell’impegno che pur senza Merzario, sospetta lesione al menisco ,Di Pietro,Tamagnini e Capitan Suominen hanno comunque lottato per la vittoria offrendo ottimi segnali per il futuro. Piccolo appunto per la terna arbitrale, insicura nel segnalare gli off-side e fiscale nell’infliggere penalità marginali nei momenti più importanti del match.

Prossimo incontro per le Api questo mercoledì alle 21.00, sul ghiaccio del Palalbani dove sarà ospite il Chiasso che in Coppa Ticino ha dato prova di essere squadra in netta crescita rispetto alla scorsa stagione.

HC CRAMOSINA – VARESE KILLER BEES – 6 – 4 (2:1 , 2:1 , 2:2 )

Penalità: Varese Killer Bees 26’
Hc Cramosina 24’

Reti: 02.17 Barban Nicola (Toletti Derek) ; 08.17 Azzali Aron ( Piccoli Damiano) ; 27.57 Piccoli Damiano (Azzali Simone) ; 36.13 Perkovic Krunoslav (Azzali Aron) ;36.57 Barban Nicola ; 42.55 Piccoli Damiano ; 43.54 Wörndli Martin ; 45.10 Derek Toletti (Rizzo Marco) ; 49.26 Cesarini (Teruggia)

Formazione: Soleto Damien , Bianchi T,Nikon, Barban,Bianchi M, Milani, Vischi, Rizzo, Terruggia, Malacarne, Cesarini, Sansonna, Toletti.

Coach: John Cacciatore

Annunci