Di Maga Mastra

Foto by Maurizio Condolo

Voglio pensarla così. Voglio pensare che i giocatori asiaghesi, in gran precentuale di tradizione inglese, abbiano ancora il fuso orario sballato e siano fermi alla notte di Halloween.
Si, perchè per l’ennesima volta abbiamo assistito ad una partita che ha dell’assurdo.
Una squadra, i padroni di casa, sotto di un gol già dal primo minuto,che boccheggia per 3 tempi, spesso con passaggi sporchi, pattinando quasi come nella passeggiate sul ghiaccio della domenica pomeriggio..
Così è stata la partita di sta sera, con un Fassa carico,deciso,che mantiene fino gli ultimi minuti il 2 a 0 e un Asiago che fa acqua da tutte le parti fino al 15′ minuto del terzo tempo, quando come per magia la squadra si sveglia, regala 5 minuti davvero fantastici in cui il Fassa viene messo alla prova fino a cedere al pareggio.

Un dolcetto o scherzetto per tutti quello dell’Asiago: per il Fassa che ha sudato questa partita e si è visto soffiare la vittoria ai rigori; per la tifoseria che non ha più voce per tifare. Perfino la curva sta sera, durante la partita, si è ammutolita spegnendo i suoi cori.

La vittoria è stata portata a casa in solo 5 minuti..
Allora, vien da pensare, si può..
Allora.. questa squadra c’è??

A questo punto del campionato tutti noi ci auguriamo davvero che l’Asiago dimentichi le feste e questi scherzetti pensando un po’ di più alle partite, così da regalare di nuovo forti emozioni ai suoi tifosi.
Emozioni date non tanto dalle vittorie, quanto da partite ben giocate, da squadre che lottano per vincere, che ci credono in quello che possono fare…
” Noi vogliamo questa vittoria” gridano i cuori giallo rossi.
Una vittoria.. meritata però.
Io, nonostante queste righe, ci spero ancora.

Advertisements