Category: Mondiali


Oro alla Finlandia!!!

Photo: Matthew Manor / HHOF-IIHF Images


Le due nazioni che ospiteranno la prossima edizione dei Mondiali vengono a trovarsi faccia a faccia in questa finale davanti a 9166 spettatori accorsi alla Orange Arena equamente divisi tra supporter finlandesi e svedesi.

Il primo periodo si concluderà a reti inviolate con le due formazioni attente a non sbilanciarsi troppo in avanti e non rischiare di subire reti, è stato quindi un periodo molto tattico con un’azione pericolosa della Svezia nei minuti iniziali dell’incontro da parte di Pääjärvi e con i finlandesi che hanno provato un paio di azioni con Koivu e Niskala e successivamente da un buon contropiede di Aaltonen che però viene prontamente bloccato da Fasth. La Svezia reagisce provando a farsi un po’ più pericolosa con Rundblad e nuovamente Pääjärvi.

Nel secondo periodo la situazione inizia a cambiare e al 7.20 la Svezia si porta in vantaggio con la rete di Pääjärvi che con un tiro angolato dall’altezza dell’ingaggio del faceoff sinistro supera Vehanen in alto a lato del guanto.

Gli Svedesi poco dopo vanno vicini al raddoppio cogliendo però un palo.

In chiusura di periodo la Svezia viene a trovarsi in inferiorità numerica per una penalità inflitta a

Petrasek per aggancio con bastone, i finlandesi ne approfittano e a soli 7sec dal termine del periodo trovano il pareggio con Immonen, Koivu passa il puck indietro per Pesonen che serve Immonen che dalla sinistra, all’altezza della blu, con un tiro potente supera Fasth.

Il terzo periodo si apre con la Finlandia sugli scudi e la Svezia che non sembra in grado di contrastarla, al 2.35 Pihlström ruba il disco, lo serve a Nokelainen con un passaggio pulito sul lato sinistro che con un bel tiro supera Fasth dal lato della stecca. La Finlandia continua a giocare molto in attacco e al 3.21 si portano sull’1-3 con Kapanen che su passaggio di Aaltonen realizza facilmente. A questo punto la Svezia chiama un timeout per riorganizzarsi e cercare di ribaltare la situazione, ma nonostante questo gli ultimi due gol subiti in apertura di periodo segneranno un duro colpo per la formazione svedese che fino alla fine della partita continuerà a trovarsi in balia del gioco degli avversari. Al 6.41 i finnici allungano ulteriormente con Pesonen, 35sec più tardi è Pyörälä che porta la sua squadra sull’1-5 con un tiro non imparabile, ma la Svezia ormai non è praticamente più presente sul ghiaccio. A 55sec dalla fine Pihlström con un bel tiro realizza la rete del definitivo 1-6 per la Finlandia.

Annunci

Mondiali: Bronzo ai Ceki, comincia la finale

Rep Ceca- Russia 7-4

03:33 1 : 0 CZE EQ 10 CERVENKA R Continua a leggere

La Svezia va a caccia dell’oro

Come l’anno scorso Svezia e Rep. Ceca si trovano a sfidarsi per l’accesso alla finale quando i cechi superarono gli svedesi per 3-2 e in finale andarono poi a conquistarsi l’oro, mentre la Svezia dovette accontentarsi del terzo posto. Continua a leggere

La Svezia conquista le semifinali dopo aver superato la Germania e andrà ad incontrare la Repubblica Ceca che nel pomeriggio aveva superato con un netto 4-0 gli USA grazie soprattutto ad una strepitosa prova del 39enne Jagr autore di una tripletta.

Per la Germania la partita inizia subito in salita, bastano infatti appena 27sec alla Svezia per portarsi in vantaggio, Berglund tira in porta, ma il disco viene parato da Endras che però non trattiene e sul rimbalzo si fa trovare pronto Thornberg che porta la Svezia sull’1-0.

I tedeschi però non ci stanno e cercano da subito di tornare in parità e i loro sforzi verranno premiati al 2.01 con Kink che intercetta un passaggio svedese nella zona tedesca, passa a Mauer in zona neutra che a sua volta serve Barta che superando la difesa batte Fasth con un tiro di polso.

La Germania continua a portarsi in avanti cercando la rete del vantaggio e sfiorandola prima con Holzer sulla cui respinta prova Tripp e poi con Barta. Come si sa nell’hockey vale la regola gol non segnato gol subito e infatti è la Svezia a portarsi sul 2-1 quando restano 4.41 del primo periodo da giocare, Fasth passa a Thornberg che serve Patrik Berglund che riesce a cogliere di sorpresa Endras. In chiusura di periodo è nuovamente la Germania a rendersi pericolosa, ma il risultato resterà invariato.

In apertura di secondo periodo è ancora la Germania a provarci, ma al 24.30 sarà la Svezia ad allungare il vantaggio con Robert Nilsson che prova ad andare a rete, ma viene respinto e trova Niklas Persson che cerca di segnare di rovescio, perde però il controllo del disco che inganna Endras e gli passa tra i gambali finendo in rete.

Al 28.11 arriva la rete del 4-1, David Rundblad tira dalla distanza, il disco non viene trattenuto da Endras, Loui Eriksson raccoglie il rimbalzo e batte Endras con un rovescio portando a un vantaggio di tre gol la Svezia.

I tedeschi però non ci stanno e non si sentono sconfitti, nonostante non riescano a sfruttare due superiorità consecutive riescono praticamente in chiusura di periodo a ridurre lo svantaggio con Michael Wolf che batte Fasth.

Il terzo periodo si apre con una penalità per parte e con una rete annullata a Kruger perchè realizzata a gioco già fermo dopo che Endras aveva bloccato il puck.

A poco più di 11min dalla fine della partita arriva la rete del 5-2 per la Svezia e anche questa volta è grazie a un disco non trattenuto e sembra la fotocopia della prima rete della partita, tiro di Berglund sul cui rimbalzo Thornberg non deve far altro che spingere il puck in rete.

Gli ultimi 10 min del periodo non vedono azioni di particolare rilievo con la Svezia che ha le semifinali conquistate e la Germania che non ha più la forza di provare a recuperare le 3 reti di svantaggio.

In semifinale, la Svezia incontrerà la Repubblica Ceca alle ore 16.15 di venerdì.

La Rep Ceca schianta gli USA

Non ci sono più aggettivi per descrivere un campione che a 39 anni suonati riesce ancora a fare la differenza a ritmi così alti, Jaromir Jagr oggi ha letteralmente trascinato la Rep Ceca alla vittoria contro gli USA con una prestazione che conferma che le rumours che lo danno di ritorno in NHL sono più che meritate.

Foto by Jukka Rautio / HHOF-IIHF Images

Continua a leggere

A voi la parola: chi diventerà campione del mondo?

Nella sezione “sondaggi” trovate da questa sera il nostro nuovo quesito: quale nazionale,secondo voi,trionferà in questi campionati del mondo?

Ce la farà la Rep.Ceca a bissare il titolo dello scorso anno in Germania?Oppure sarà il Canada a tornare sul tetto del mondo?

Svezia e Finlandia sono alla ricerca di conferme: che sia il loro anno?

USA e Russia sembrano tagliate fuori..ma mai dire mai..oppure sarà l’anno di una outsider? Germania e Norvegia scalpitano!!

Insomma..a voi la parola!!

La Svezia, superando la Svizzera, accede ai Quarti

Di Tamara Bergamaschini

Dopo 2 periodi conclusi sullo 0-0 nel terzo periodo gli Svedesi si portano sul 2-0 con il secondo shutout consecutivo. Grazie a questa vittoria conquistano automaticamente i quarti di finale, arrivando a quota 10 punti (3 vittorie e 1 sconfitta ai rigori) mentre la Svizzera che era costretta ad ottenere almeno un punto in questa partita resta ferma a 3 punti (1 vittoria all’OT, 1 sconfitta all’OT e 2 sconfitte), ora solo un miracolo può portarli avanti visto che la Norvegia è a 5 punti e gioca l’ultima partita contro la Francia, mentre gli svizzeri dovranno vedersela con gli USA. Continua a leggere

Slovacchia incolore!

Di Maga Mastra

Come si sapeva la squadra non era riuscita a qualificarsi per i quarti di finale e l’unico possibile riscatto, come premio di consolazione, era battere la Danimarca. Continua a leggere

Ultima giornata del girone di relegazione e,come era in previsione,a conquistare la permanenza nel gruppo A dell’Hockey mondiale sono le due formazioni dell’ex URSS,la Lettonia e la Bielorussia.

La gioia di Kostitsyn: la sua Bielorussia è salva. (Photo by Matthew Manor/HHOF-IIHF Images)

Continua a leggere

Video:Usa-Canada